La sposa italiana <br> Adriana Trigiani

La sposa italiana
Adriana Trigiani

Storia d'amore che omaggia gli emigranti italiani

Paola Blandi
30 giugno 2018

Adriana Trigiani è una simpatica e vulcanica scrittrice, sceneggiatrice, regista, produttrice americana di origini italiane, molto nota in America e meno in Europa. Dal 2000 sforna un libro all’anno e tutti di successo. “La sposa italiana”, romanzo al quale ha lavorato per vent’anni  è un omaggio alle origini della sua famiglia che proviene da Schilpario paese delle montagne bergamasche. Il romanzo, piacevole e molto accurato nelle ricostruzioni, si ispira alla storia d’amore dei suoi nonni, ricostruita anche grazie all’aiuto dello zio, il fratello della nonna Lucia, Monsignor Andrea Spada che è stato il mitico direttore de “L’eco di Bergamo”

Ciro e Enza si conoscono ragazzini nel piccolo paese di montagna dove regna la povertà. Ma a differenza di Enza che vive in una famiglia unita, Ciro è orfano di padre ed è stato  affidato dalla madre insieme al fratello Edoardo alla carità delle suore del convento. Le loro vite si incrociano brevemente in Italia, dove un bacio sembra segnare l’inizio di una storia d’amore, ma è in America che il loro amore alla fine si concretizzerà, pur tra mille difficoltà. Quel lontano bacio sembra dimenticato e le strade dei due giovani, costretti dalla povertà a emigrare, scorrono parallele a New York senza incontrarsi per parecchio tempo, mentre entrambi costruiscono il loro futuro.  Enza come sarta, entrando a far parte delle maestranze  del Metropolitan Opera House e arrivando a conoscere Enrico Caruso, star dell’epoca. Ciro invece diventa apprendista calzolaio in una bottega italiana e poi si mette in proprio con l’amico Luigi.

Colpi di scena, drammi, personaggi intensi e credibili, vicende storiche ben ricostruite  fanno di “La sposa italiana” un romanzo “d’altri tempi”, anche nella costruzione narrativa, ma con una scrittura moderna che lo rende una lettura piacevole e scorrevole.

La storia di Enza e Ciro e delle loro famiglie è quella di tanti emigranti italiani costretti a sfuggire  alla povertà, che si sono costruiti il loro futuro letteralmente con le loro mani, lavorando sodo, tra mille sacrifici, senza lamentarsi e grati per le opportunità  che l’America ha saputo offrire loro. E’ il ritratto di un’intera generazione alla quale la stessa Adriana Trigiani, nata in America, deve moltissimo.

Sul  sito di Adriana Trigiani si legge “Se c’è una cosa che spero che i miei libri facciano sempre e per sempre, è che onorino i lavoratori.” –


Share:



Autore Adriana Trigiani
Titolo La sposa italiana
Editore TRE60 -Tea
Pagine 524
Prezzo € 16,40