Il Cubo e io <br> Ernő Rubik

Il Cubo e io
Ernő Rubik

Il libro da regalare a Natale (insieme al Cubo)

Ornella Ferrarini
18 Novembre 2020

Dedicato alla generazione Rubik (quella del Cubo). La biografia del cubo e del suo straordinario creatore è una bella idea regale per questo Natale casalingo, anche per chi non l’ha mai tenuto in mano, ma l’ha visto occhieggiare in qualche negozio vintage.

Almeno una volta abbiamo provato tutti a giocarci, tra gli Ottanta e i primi Novanta, quando il Cubo di Rubik era il rompicapo-gioco-oggetto più cercato e conosciuto del momento. Poche volte siamo riusciti (io no, mai!) a mettere in ordine quelle diaboliche facce colorate. Sfide, competizioni, divertimento durante le feste (tassativamente in casa), il Cubo non era un gadget anti ansia né un passatempo per rilassarsi. Era il Cubo e basta. E Rubik chi era? Sì l’inventore, ma non c’era Internet o Google a dare una mano. Ecco, dopo un bel po’ di anni, il 76enne signor Ernő Rubik, nato a Budapest, Ungheria, si svela, raccontandosi in questa biografia. Designer, architetto, professore universitario, ha progettato mobili, oggetti, ha inventato giochi di logica e strategia. Racconta di sé e di questo oggetto che ha fatto conoscere il suo nome al di fuori dell’Ungheria, ma parla, soprattutto di scienza, dei processi che portano alla creatività, di logica, delle sfide di cui la mente ha bisogno per arrivare a nuove scoperte, di sfide e di fallimenti da cui si deve ripartire senza indugio. È il meccanismo che guida il Cubo, provate per credere. Prima parla lo scienziato, poi il designer, due facce di una sola persona: Rubik. E parla anche il Cubo alla fine, in una gustosa intervista a due e, come il suo creatore, ha proprio un bel caratterino. Rubik guida la fondazione che ha creato negli anni Novanta per sostenere giovani ingegneri e designer. Oggi, con il suo Studio, sviluppa videogiochi. Cos’altro se no?


Share:



Autore Ernő Rubik
Titolo Il cubo e io
Editore Utet
Pagine 195
Prezzo 19