Gli scomparsi <br> Alessia Tripaldi

Gli scomparsi
Alessia Tripaldi

Il primo caso di Marco Lombroso e la sua scomoda eredità

Paola Blandi
28 luglio 2020

Gli scomparsi, nel felice romanzo d’esordio di Alessia Tripaldi sono bambini strappati alle famiglie e tenuti prigionieri nel bosco ai margini di una cittadina abruzzese come piccoli animali, privati di tutto, al servizio di un mostro che si è impossessato della loro anima. Invisibili, fino a quando un ragazzino viene scoperto a vagare ai margini del bosco; dice di chiamarsi Leone e conduce i poliziotti alla scoperta del cadavere irriconoscibile di quello che, spiega, è suo Padre. Probabilmente è proprio lui il mostro e forse abita in paese, conducendo una vita anonima e irreprensibile. Per rompere il muro silenzio che circonda il ragazzino che afferma di non sapere chi lo ha ucciso, l’ispettrice Lucia Pacinotti, fresca di trasferta e desiderosa di fare carriera,  decide di farsi aiutare dal suo compagno di studi Marco Lombroso, suo migliore amico per tanti anni e poi scomparso dalla sua vita. Marco, che vive in città e ha rinunciato alla carriera di criminologo a causa dell’ingombrante cognome che porta, si immerge così di nuovo nelle sue ossessioni tra le pagine dell’Atlante dei criminali (catalogo dei criminali e dei malati di mente sulla base di complesse misurazioni e osservazioni, elaborato dal suo trisavolo) per elaborare una sua personale teoria, ovvero gli “archetipi criminali” dodici figure costruite combinando le classificazioni di Cesare con gli “archetipi” della psicologia del profondo di Carl Gustav Jung e che daranno un impulso positivo alle indagini ma lo costringeranno anche a misurarsi con i suoi personali mostri, tra cui la storia d’amore con Lucia che non riesce a decollare per le sue paure.
A dare forza alla narrazione e al disvelarsi del mistero, Alessia Tripaldi alterna alla ricerca della verità e alla corsa contro il tempo per salvare altri bambini rapiti, i ricordi di uno di loro, facendo entrare in lettore in quell’incubo di vita al buio, sottoterra, fatta di fame, botte e preghiere nel folle progetto della creazione di una nuova comunità di innocenti alla quale affidare le sorti del mondo. A rendere più reale l’incubo, l’Autrice fa anche riferimento a casi realmente accaduti e ci ricorda che ogni anno nel mondo migliaia di bambini vengono rapiti e sembrano svanire nel nulla.


Share:



Autore Alessia Tripaldi
Titolo Gli scomparsi
Editore Rizzoli
Pagine 398
Prezzo € 19